• 835786_IMG_9325.jpg

     

    di Dimos Theos, 1987, 120'

    Giovedì 21 settembre 2017, ore 11:00, Trieste, Teatro Miela

    Un ex diplomatico è alla ricerca di materiale per un libro che sta scrivendo sulla vita del capitano Meitanos, uomo ambiguo e misterioso vissuto nel 17° secolo, prima come guerrigliero contro i Turchi, poi come leader di bande clandestine sotto la dominazione turca e, in seguito, ucciso dopo un tentativo di rivolta.
  • Assicurasi vergine LOCANDINA 2.JPG

     

    di Giorgio Bianchi, 1967, 100'

    Giovedì 21 settembre 2017, alle ore 9.15, Teatro Miela, Trieste

    Commedia girata a Siracusa nel 1967 con un soggetto di cronaca vera, il film mette in rilievo in chiave ironica alcuni aspetti dell'animo siciliano e vi troviamo protagonista una giovanissima Romina Power, definita all'epoca una delle più promettenti attrici italiane.

    Una strana assicurazione viene stipulata in un paese della Sicilia da un padre oberato di debiti e un signorotto che vuol ora sposarne la bella e giovane figlia.
  • 21sett unico.jpg

     

    I Mille Occhi arrivano alla giornata conclusiva della sedicesima edizione e si preparano per la serata di consegna del Premio Anno uno a un grande cineasta del nostro tempo. Il premiato di quest'anno è il greco Dimos Theos con un cinema che unisce tutte le radici della Grecia classica allo sguardo più moderno e a cui il festival dedica una personale completa a cura della giornalista Cecilia Ermini.

  • Atollo K.jpg

     

    di Léo Joannon, 1951, 90'

    Mercoledì 20 settembre,ore 23:25, Teatro Miela, Trieste

    Stanlio e Ollio ricevono un'eredità da un vecchio zio, ma dopo aver pagato gli avvocati, le tasse e i bolli non restano che pochi biglietti da mille, un'isoletta nei mari del Sud ed un vecchio battello. Si recano così a Marsiglia per imbarcarsi sulla loro navicella e raggiungere l' isola. Durante il viaggio si ritrovano nel mezzo di una violenta tempesta che li getta su un atollo; qui con i resti della nave si costruiscono un riparo.

  • Francesco Navarra, Saro Urzì e Elena Varzi nel film.jpg


    di Giuseppe de Santis 1958,162'

    Mercoledì 20 settembre, ore 20:45, Teatro Miela,Trieste

    La strada lunga un anno è un film sull'emigrazione per ritrovare in un paese straniero un paesaggio geografico e morale. Scritto nel 1954, ma realizzato soltanto quattro anni dopo in Jugoslavia, rappresenta, per le traversie produttive, uno dei film più sofferti del cineasta e il più ignorato dalla distribuzione e dal pubblico.

  • Jackie Raynal photoVictoria Cohen 1 .jpg

     

    di Jackie Raynal, 2017, 26'

    Mercoledì 20 settembre 2017, verso le ore 20.00, Teatro Miela, Trieste

    Storica collaboratrice dei Mille Occhi, la cineasta sperimentale Jackie Raynal ospite in questo mercoledì preserale, introduce il suo breve documento Un film 1988/2018 - Journal de Jackie. È un diario della sua vita avventurosa, che include viaggi a New York, Trieste, Zanzibar, Parigi, New Orleans e all'isola di Stromboli, in compagnia del suo bouledogue, Nigel.
  • 21762326_616324858491498_3969583558645351393_o.jpg

     

    di Seth Holt, 1965, 91'

    Mercoledì 20 settembre, ore 18:30, Teatro Miela, Trieste

    Un grande film, The Nanny, un thriller familiare sull'incomunicabilità che si stabilisce fra un ragazzino dal carattere difficile e gli adulti che lo circondano interpretato da un'impeccabile Bette Davis nel ruolo della governante. Bette Davis è una governante inglese che si occupa di Joey, uno scontroso ragazzino di 10 anni che ha appena fatto ritorno a casa da un istituto per bambini con disturbi mentali [...]

  • Diadikasia Dimos Theos.jpg

     

    di Dimos Theos 1976, 110'

    Mercoledì 20, ore 16:30, Trieste, Teatro Miela

    Su un'isola dell'Egeo, due fratelli, Polinice e Eteocle, trovano la morte l'uno per mano dell'altro, combattendo su due fronti opposti. Per Eteocle vengono celebrati funerali da eroe; per Polinice, invece, Creonte (il detentore del potere) decreta il divieto assoluto di esequie. Antigone, sorella dei due giovani defunti, confida alla sorella Ismene la volontà di contravvenire al decreto di Creonte
  • 21640792_616322918491692_2493682963040221230_o.jpg


    di Tewfik Saleh, 1972, 107'

    Mercoledì 20 settembre, ore 14:30 Trieste, Teatro Miela

    Un film che attraversa dall'allora confine tra Siria e Iraq, tutto il mondo dell'esilio. La trama racconta le peripezie di tre esuli/immigrati palestinesi che lottano per raggiungere il Kuwait alla ricerca delle opportunità promesse .Obbligati a dipendere da contrabbandieri, i tre abbandonano il campo per i rifugiati e si mettono in viaggio per attraversare il deserto

  • Attori nel film.jpg

     

    di Pietro Germi, 1950, 105'

    Mercoledì 2 settembre, ore 10:45, Trieste, Teatro Miela

    A causa della chiusura della solfora di un piccolo paesino della Sicilia,molti impiegati rimangono disoccupati. All'arrivo di un impresario, che promette agli sventurati di farli passare clandestinamente in Francia, molti partono con le mogli e i figli, dopo aver versato ventimila lire. L'ingaggiatore però, durante il percorso, tenta di abbandonarli [...]

     

  • L'ONOREVOLE ANGELINA - LOCANDINA 1.jpg

     

    di Luigi Zampa, 1947, 90'

    Mercoledì 19 settembre 2017, ore 9.15, Trieste, Teatro Miela

    La borgata romana di Pietralata è costituita da abitazioni fatiscenti, costruite su un terreno a rischio di inondazione dal Commendator Garrone. Lì, con la sua famiglia, vive Angelina, che si fa paladina della povera gente. A seguito di un'alluvione, gli abitanti di Pietralata sono sfollati e le donne, capeggiate da Angelina, decidono di occupare i nuovi fabbricati del Commendatore Garrone. [... ]

     

  • 20sett unico.jpg

     

    In questo mercoledì 20 settembre, I Mille Occhi lanciano uno sguardo sul carattere apolide del cinema italiano in relazione a storie che fanno parte del passato ma che sono strettamente collegate a vicende di emigrazione ed esilio molto attuali. La mattina comincia con due film dai Germogli: L'onorevole Angelina di Luigi Zampa e Il cammino della speranza, film di Pietro Germi vincitore dell'Orso d'argento nel 1951 al Festival di Berlino.A collegarsi a questa visione un altro regista apolide proposto dai Mille Occhi, l'egiziano Tewfik Saleh, il cui film, al-Makhdu'un, attraversa, dall'allora confine tra Siria e Iraq, tutto il mondo dell'esilio

  • LOCANDINA La forza e la ragione Roberto Rossellini.jpg

     

    di Roberto Rossellini, Emidio Greco, 1973, 45'

    Martedì 19 settembre, verso le ore 22:50, Teatro Miela, Trieste

    Un meraviglioso Roberto Rossellini documentarista con un documento di eccezionale importanza testimoniale.

    Maggio 1971. Salvador Allende, a pochi mesi dalle elezioni che lo hanno fatto diventare Presidente del Cile, presenta il proprio programma all'opinione pubblica mondiale [... ]

     

  • Plasticni-Isus-flajer.jpg

     

    ONA VOLI

    di Lazar Stojanović, 1968, 11'

    Martedì 19 settembre, verso le ore 21:20, Teatro Miela, Trieste

     

    e

     

    PLASTIČNI ISUS

    [Gesù di plastica]

    di Lazar Stojanovic, 1971, 73'

    Martedì 19 settembre, verso le ore 21:35, Teatro Miela, Trieste.

imilleocchi newsletter

Tieniti aggiornato sulle nostre ultime novità!

Condividi contenuti