Gli stregoni

Andreassi.jpg

Martedì 22 settembre 2015, ore 18.00, Teatro Miela

Gli stregoni

di Raffaele Andreassi, 1961

Segmento dal progetto incompiuto La nostra pelle, scritto con Callisto Cosulich e prodotto da Carlo Ponti. Il documentario è un'indagine nel mondo dei maghi e dei chiromanti che sono sparsi nella grande città. Diviso in sei episodi che iniziano con Il Mago di Roma e si susseguono con i titoli Xandra, Una casa piena di santi, La sibilla, I nastri, Fulvio. Didascalia iniziale: «Anche nelle grandi città gli uomini afflitti si rivolgono ai sacerdoti delle superstizioni con la speranza di farsi predire un futuro felice. Questo documentario, realizzato a Roma, è la fedele rappresentazione di fatti che realmente accadono e di personaggi realmente esistiti».

Il regista Raffaele Andreassi tratta con questo breve documentario il tema della credulità popolare: anche in una grande città come Roma, nei casermoni di periferia anni '50 gli annunci di amore, di ricchezze, di viaggi, si confondono tra riti, religione, superstizione e indigenza. La povera gente, vittima della superstizione, si rivolge agli "stregoni" per superare le afflizioni.

imilleocchi newsletter

Tieniti aggiornato sulle nostre ultime novità!

Condividi contenuti