I Mille Occhi intervista Senta Berger su FUORI ORARIO

senta1.jpg


Anche stanotte FUORI ORARIO omaggia FRANCO GIRALDI!

Verrà mandata in onda l'intervista realizzata dai MILLE OCCHI a SENTA BERGER!

Ecco il programma completo della notte!
Venerdi  5  ottobre RAI3 dalle 01.45 alle 6.00 
FRONTIERE E FOGLI DI VIAGGIO NEL CINEMA DI FRANCO GIRALDI
a cura di Paolo Luciani


LA GIACCA VERDE

(Italia  1979  colore)  durata 117'34"

regia Franco Giraldi; sceneggiatura Lucio Battistrada, Cesare Garboli, Sandro Onofri, F. Giraldi, dal racconto omonimo di Mario Soldati; fotografia Dario Di Palma; montaggio Raimondo Crociani; musica Luis Bacalov; costumi Danda Ortona; scenografia Guido Josia, Francesco D'Andria;  una realizzazione di Arturo La Pegna

con  Jean Pierre Cassel, Senta Berger, Renzo Montagnani, Vittorio Sanipoli, Laura Trotter, Renzo Marignano, Adriana Russo

1946 a Roma, un giovane e celebre direttore di orchestra, interrompe improvvisamente le prove dell'Otello di Verdi perché ha riconosciuto nel timpanista una persona che aveva frequentato durante la guerra, quando tutti e due erano residenti in un paesino abruzzese. Se l'orchestrale si faceva passare per un importante musicista, il direttore si nascondeva dietro l'identità di un bancario ed assecondava le millanterie dell'altro, in un gioco perverso che gli permetteva anche di poter approfittare delle attenzioni di una bella ex diva del regime che li ospitava entrambi. L'incontro inaspettato durante le prove fa scattare nel superbo direttore una serie di rimorsiche portano a galla la sua meschinità; non riuscirà più a dirigere l'opera, perché incapace di dirigere quello che aveva sempre considerato come una persona a lui inferiore.

 

 

LA CITTA' DI ZENO - A Trieste con Italo Svevo

(Italia 1978  bianco e nero e colore)  durata 87'22"

regia Franco Giraldi; fotografia Guido Bertoni

con Omero Antonutti, Letizia Fonda Svevo, Franco Basaglia,  Antonio Pastrovicchio

Nel cinquantenario della scomparsa di Svevo, Giraldi realizza quello che è orma considerato come un classico del documentarismo biografico-culturale; la vicenda umana e letteraria dello scrittore è scandita con quella della città di Trieste, nel momento storico che ne fece il crocevia ed il crogiuolo d'Europa.

 

imilleocchi newsletter

Tieniti aggiornato sulle nostre ultime novità!

Condividi contenuti