• doriangray.jpg

    I Mille Occhi segnalano una manifestazione che è una scheggia delle sue passioni.

    Anche quest'anno il Centro Culturale La Firma rende omaggio ad una pagina di storia del cinema ai molti sconosciuta.
    Al centro del progetto un'attrice che negli anni Cinquanta è stata al fianco di grandi nomi come Totò, Alberto Sordi, Sophia Loren o Nino Manfredi. Dorian Gray, nome d'arte di Maria Luisa Mangini, ritiratasi giovanissima dalle scena, ha vissuto per molti anni in Trentino. 

    Mostra
    CHIAMATEMI DIVINA: DORIAN GRAY
    Storia di un'attrice dimenticata a cura di Franco Delli Guanti e Ludovico Maillet
    Organizza: Centro Culturale La Firma
    dal 22 agosto al 9 settembre 2015
    Galleria Civica "G. Craffonara"Orario: 10.00 - 13.30 e 17.00 - 22.00

    Inagurazione 22.8 h. 18.00Altri contatti:
    Centro culturale La Firma Tel: +39 3395245896

  • Ermanno_Olmi.jpg

    Tra le personali e i molti omaggi della prossima edizione dei Mille Occhi, vi saranno alcuni tasselli salienti del cinema di Ermanno Olmi, colto in particolare nelle sue declinazioni del tema della guerra e nei fertili intrecci con la produzione letteraria di Mario Rigoni Stern. Verranno infatti riproposti, a fianco del celebrato Il mestiere delle armi (2001), tre lavori poco visti di Olmi in cui è essenziale l'apporto diretto di Rigoni Stern e il riferimento esplicito alla sua opera: il cortometraggio Ritorno al paese (1967), la produzione televisiva I recuperanti (1970), co-sceneggiata e prodotta dal grande critico triestino Tullio Kezich, e il mediometraggio Così è andata. Gente di montagna (1987), con testi di Rigoni Stern, Emilio Lussu e Piero Jahier. L'omaggio al regista, che non dimenticherà di ripercorrere anche la vicenda dell'irrealizzato adattamento da Il sergente della neve 

  • 1000occhi_manifesto2015_small.JPG

    I MILLE OCCHI 

    FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA E DELLE ARTI

    XIV edizione | Apparizione

      con tutte le proiezioni e gli incontri a ingresso libero

    L'edizione 2015 del festival "I Mille Occhi" si terrà dal 18 al 23 settembre al Teatro Miela di Trieste, con un'anteprima il 15 e il 16 settembre al Cinema Trevi di Roma.

    Ospite d'eccezione del programma d'incontri e proiezioni sarà il cineasta, produttore e didatta portoghese Vítor Gonçalves: a lui verrà assegnato il Premio Anno Uno per il suo secondo e ultimo lungometraggio A vida invisível, realizzato a quasi trent'anni di distanza dal debutto di culto, Uma rapariga no Verão (1986), considerata una pietra miliare del cinema portoghese.

    Tra i molti sconfinamenti proposti dal festival triestino dentro e oltre la settima arte, verrà proposto un omaggio al cinema dell'artista francese Niki De Saint Phalle

     

imilleocchi newsletter

Tieniti aggiornato sulle nostre ultime novità!

Condividi contenuti

Blog

Le novità e gli approfondimenti del festival!

www.milleocchisulfestival.tumblr.com