• Gianni da Campo ai Mille occhi_nikafurlani.jpg

    Un cineasta che è stato al centro dell'ultima edizione dei Mille occhi è morto nei giorni scorsi nella sua natia Venezia. Riprendiamo il testo pubblicato il 10 maggio 2014 su "Il manifesto", ricordando inoltre Gianni con l'immagine di Nika Furlani dalla giornata inaugurale del festival, dove lo vediamo salutare (in prima fila) Dolores Cappai accompagnata da Livio Jacob.

    http://ilmanifesto.it/gianni-da-campo-una-vita-di-passioni-e-di-cinema/ 

    di Sergio M. Germani

    Gianni Da Campo, nato a Venezia nel 1943, morto a Venezia qualche giorno fa: un cineasta che, per chi scrive, stava a due passi, eppure era rimasto a lungo nascosto, incontrato occasionalmente a Gemona della cui Cineteca (e personalmente di Livio Jacob) era amico e depositante; ma anche dopo avergli dedicato l'anno scorso a Trieste 

     

  • ATT0.jpeg

    I Mille occhi segnalano l'importante evento in omaggio all'artista scomparsa, cara al festival. 

    BREDA BEBAN: LET'S CALL IT LOVE

    Conceded with courtesy of the artist's estate and Kalfayan Galleries (Athens - Thessaloniki)

    Opening: 15th May 2014, 20h

    Curators: Gordana Dobrić and Svetlana Mladenov

    This exhibition gives the deepest insight into the opus of well known Yugoslav, Croatian and European artist Breda Beban. It was organised as a cooperation of Cultural Centre Belgrade and Museum of Contemporary Art Vojvodina with Seecult portal for art and culture of South-Eastern Europe and will take place in Belgrade, Novi Sad and Banja Luka in the Museum of Contemporary Art of Republika Srpska. The artist's most important video works and films, produced between 1991 and 2012, will be presented - in total 19 video works, video installations and films, as well as two photo-projects: the cycle Arte vivo (2008-2011) which includes 13 colour photographs and series I lay on the bed waiting for his heart to stop beating which includes 36 colour photographs, taken between 1991 and 1997.

     

  • imilleocchi_2014_icona.JPG

    Sono state decise date e sedi del festival 2014, come compaiono in capo al sito. L'icona è la splendida, grande attrice italiana e anglofona Marina Berti (alias Elena Maureen Bertolini aka Maureen Melrose), partner e compagna di Claudio Gora e attrice di alcuni capolavori da lui diretti, permettendoci così di tornare al regista che (anche con la partecipazione dei Mille occhi, della Cineteca del Friuli e naturalmente della Cineteca Nazionale) è stato tra le riscoperte del 2013. L'immagine prescelta (dalla collezione Anno uno) è una foto di scena di "Deported" di Robert Siodmak, film in cui compare anche Marta Toren, nostra icona 2010 con un'immagine da "Maddalena" di Genina, che invece sarà tra le meraviglie della retrospettiva Titanus al Festival di Locarno (vedi comunicato al link in fondo)

imilleocchi newsletter

Tieniti aggiornato sulle nostre ultime novità!

Condividi contenuti

Blog

Le novità e gli approfondimenti del festival!

www.milleocchisulfestival.tumblr.com