Stasera la premiazione di Vlado Škafar

Regista Vlado Skafar 1.jpg

In quest'ultima giornata I Mille Occhi rimangono puntati soprattutto sul giovane regista Vlado Škafar che ha saputo sorprendere con la sua poetica e la sua visione particolarmente originale e consapevole dell'arte cinematografica. Una paziente immersione a fondamento di un rispetto autentico per il cinema da parte di un artista che pone alla base del suo processo creativo la conoscenza approfondita degli attori con l'urgenza di attivarne i lati più misteriosi, e la contemplazione critica del quotidiano al fine di coglierne amorevolmente l'aspetto infinito e straordinario.

Alle 20.45, dopo la proiezione del film di Lav Diaz, grande finale e consegna del Premio Anno Uno a Vlado Škafar che, insieme al produttore Igor Prinčič, presenterà il suo Mama, film vincitore proiettato in anteprima nazionale per I Mille Occhi. Ancora due donne protagoniste e come sfondo le Valli del Natisone: una giovane affetta da dipendenze e la madre nel suo disperato tentativo di salvarla. Ma dal film e dalle parole del regista si percepisce come il tema non sia la dipendenza quanto l'alienazione che tale dipendenza provoca, e che porta gli abitanti di questa società a vivere vite parallele, inconsciamente dando via la propria. Mama diventa anche qualcosa di diverso da un film, trascende il mezzo verso la pittura e la poesia, arti molto vicine a un regista come Škafar che continua a cercare instancabilmente il miracolo di nuove nascite di fronte agli occhi e alla camera da presa.

Conclude l'omaggio all'artista il film Nočni pogovori z Mojco (Conversazioni notturne con Mojca), una finestra sul programma notturno della conduttrice radiofonica slovena Mojca Blažej Cirej. Mojca, per dirla con parole di Germani, che "con il suo ascolto dei tremiti della parola ...ci ricorda che l'amore muove il cinema anche nelle assenze."

imilleocchi newsletter

Tieniti aggiornato sulle nostre ultime novità!

Condividi contenuti

Blog

Le novità e gli approfondimenti del festival!

www.milleocchisulfestival.tumblr.com