I MILLE OCCHI INAUGURAZIONE A TRIESTE

Roger Fritz.jpg

XVI edizione | Eros e Priapo

 

I MILLE OCCHI INAUGURANO A TRIESTE

OSPITE IL REGISTA TEDESCO ROGER FRITZ

SABATO IL FESTIVAL RISCOPRE IL WES CRAVEN HARD

 

Apre i battenti a Trieste la sedicesima edizione dei Mille Occhi Festival internazionale del cinema e delle arti, in programma dal 15 al 21 settembre presso il Teatro Miela. Ospite d'eccezione della serata il cineasta Roger Fritz da molti definito il Quentin Tarantino tedesco, presente a Trieste per l'intera durata della personale a lui dedicata. Appuntamento alle 20.30 per il brindisi inaugurale, ma le proiezioni iniziano già nel primo pomeriggio con il film d'esordio del regista inglese Seth Holt.


Al via la sedicesima edizione dei Mille Occhi Festival Internazionale del cinema e delle arti che, dopo essere passato per Roma nelle giornate di martedì e mercoledì, apre le porte del Teatro Miela di Trieste questo venerdì.

Dal 15 al 21 settembre il festival diventerà il ritrovo preferito di tutti quegli occhi curiosi di un cinema senza limiti ed etichette temporali, geografiche e di genere ma capace di visioni di rara energia. Un fitto programma di proiezioni e incontri con i cineasti a ingresso rigorosamente libero che proseguirà da mattina a notte per tutta la settimana. Il brindisi inaugurale è fissato per la serata di venerdì ma le porte del Teatro Miela si apriranno già alle 14.30 per accogliere il primo film di questa sedicesima edizione che è anche il primo film del regista Seth Holt, Nowhere to Go. Un regista che, dalle parole del curatore della sezione Olaf Möller che introdurrà la proiezione, è rimasto per tutta la sua vita la speranza incompiuta  del cinema inglese e che il Festival vuole riscoprire perché convinto che lui sia parte del poker perfetto di questa zona di cinema insieme ad Alfred Hitchcock, Terence Fisher e Michael Powell. Nel pomeriggio comincia anche quella che sarà una rassegna pluriennale dei Mille Occhi: Germogli- Corrispondenze di cineasti italiani, nata da una frequentazione sempre più appassionata del cinema italiano. Ricordiamo alle 17.30 la proiezione del film Sissignora di Ferdinando Maria Poggioli, uno dei massimi film di ogni tempo a cui seguirà Piazzale Loreto di Damiano Damiani, documentario duro e commovente che rappresenta una vera lezione di storia.

Appuntamento alle 20.30 per il brindisi e il buffet di apertura dell'edizione 2017 che verrà allestito allo Spazio Miela con vini e formaggi gentilmente offerti da due sponsor legati ai Mille Occhi Sandi Škerk e Dario Zidarič rispettivamente a cui il Festival è particolarmente grato perché eccellenze del territorio capaci di rappresentarlo al meglio ed entusiasmare ospiti nazionali ed internazionali. A precedere e seguire il brindisi inaugurale l'omaggio a Roger Fritz, cineasta tedesco di grande fascino e carisma, che in Italia fu assistente di Luchino Visconti e Federico Fellini. La personale è curata dai massimi conoscitori del regista, Christoph Draxtra e Gary Vanisian, i quali si dichiarano estremamente lieti di poter vedere questi film in sua presenza "constatando una volta di più che questo artista visionario è stato ignorato dal suo tempo soltanto perché quel tempo lo aveva già trasceso".  L'omaggio in questa giornata di venerdì prevede alle 20.00 la proiezione dei primi cortometraggi del regista tedesco, Verstummte Stimmen e Zimmer im Grünen, e dalle 21.15 l'episodio Il lavoro di Luchino Visconti da Boccaccio 70 seguito da Mädchen Mädchen, film che vede come protagonista la bellissima e tormentata Helga Anders, sua musa ed ex moglie. A chiudere le porte del Teatro Miela lo stesso regista che le aveva aperte nel pomeriggio, Seth Holt con il suo Taste of Fear.

 

 

Tutte le proiezioni e gli incontri sono a ingresso libero.

 

Il festival, realizzato con il sostegno di Regione autonoma Friuli Venezia Giulia - Assessorato alla cultura, Fondazione Kathleen Foreman Casali e Fondazione CRTrieste, è diretto da Sergio M. Grmek Germani.

 


Ufficio comunicazione Francesca Bergamasco

ufficiostampa@imilleocchi.com | tel. 333 4389786

tel/fax 040 349 88 89

Il sito del Festival: www.imilleocchi.com

imilleocchi newsletter

Tieniti aggiornato sulle nostre ultime novità!

Condividi contenuti