DANGER ROUTE

danger route- locandina.jpg

 

di Seth Holt, 1967, 92'

Giovedì 21 settembre 2017, verso le ore 22:50, Trieste, Teatro Miela

A chiudere in seconda serata questa sedicesima edizione dei Mille Occhi è lo stesso Gotico Errante che l'aveva aperta: il cineasta inglese Seth Holt con il film Danger Route che vede tra i suoi protagonisti una splendida Barbara Bouchet. Quest'anno infatti il primo e l'ultimo film compiuto di Seth Holt sono il primo e l'ultimo film proiettato al festival, perché il carattere vagante, detournante, senza meta che ha caratterizzato Nowhere to go si sottolinea nella spietatezza di Danger Route, la cui strada pericolosa si conclude su un fermo di fotogramma che trattiene il protagonista prima della sua uscita di campo dal film e dal cinema.

Jonas Wilde, un agente segreto britannico con licenza di uccidere, ha appena fatto rientro dall'ennesima missione ed è determinato a ritirarsi. Canning, il suo superiore, decide di accettare le dimissioni dell'agente a patto che questi uccida uno scienziato sovietico disertore tenuto prigioniero dagli americani. Wilde riesce ad eliminare lo scienziato, ma viene catturato ed interrogato da Lucinda, agente della CIA, che racconta al protagonista degli omicidi di agenti segreti britannici perpetrati da alcuni membri della CIA.

 

Filmografia di Seth Holt

Nowhere to go (Senza domani), 1958

Taste of Fear (La casa del terrore), 1961

(Avamposto Sahara), 1963

The Nanny (Nanny la governante), 1965

Danger Route (La mano che uccide), 1967

Monsieur Lecoq (1967)

Blood from Mommy's Tomb (Exorcismus - Cleo, la dea dell'amore), 1971

imilleocchi newsletter

Tieniti aggiornato sulle nostre ultime novità!

Condividi contenuti

Blog

Le novità e gli approfondimenti del festival!

www.milleocchisulfestival.tumblr.com