Premio Announo

Divenuto cineasta ai margini della macchina del cinemaitaliano, per la sola esigenza personale di guardare il mondo, Franco Piavolisi vide riconoscere un ruolo sintomatico (seppur a contrario) dentro il cinemaitaliano in una sorta di inchiesta in più parti (o puntate), intitolata Lamacchina cinema, firmata da quattro autori tra cui i due (Agosti e Bellocchio)che più sistematicamente avrebbero continuato a sostenerlo. Era anche ilperiodo in cui Jean-Luc Godard scopriva un cineasta contadino. E qualche annoprima era iniziata in Italia la riscoperta di un cineasta del tutto ai marginidella produzione commerciale, Augusto Tretti. In entrambi i casi si trattò dicineasti lombardo-veneti, contrapposti da qualche ammiratore al cinema divenutoesclusivamente romano, quale non era stato né all'epoca del muto né all'iniziodel secondo dopoguerra. Forse vi erano delle semplificazioni in questeattenzioni. Ci si dimenticava sia di Luca Comerio che del ruolo maiirregimentato di Roberto Rossellini. Per Franco Piavoli, che non ha mai giocatosu una propria immagine, ma ha creduto a ogni film solo in quello che faceva,dare un premio rievocante Rossellini come il nostro rappresenta forseun'attenzione diversa dalle consuete. Sia lui che Tretti sfuggono a categorizzazionicome professionista e artigiano. Sono ciascuno un vero e proprio mondo. Comenel caso di un altro Franco, Giraldi, che premiammo l'anno scorso, si tratta dicineasti alieni a qualsiasi presunzione, e non alieni invece al desiderio dirivolgersi veramente a un pubblico. Sarebbe anche frettoloso dichiararlo unpoeta, come sottintendendo che invece il cinema è qualcos'altro. Anche senaturalmente Franco Piavoli si è confrontato con la creazione poetica in sensostretto, da Omero a Umberto Bellintani. Altri l'hanno collegato di più allamusica, alla sinfonicità. Ma il suono così essenziale dei suoi film non siconclude mai in una composizione, consiste di un'apertura alle irruzioni dellavita (non solo umana). Franco Piavoli per noi è un magnifico enigma.

 

Associazione Anno uno

settembre 2019

 

 

 

 

imilleocchi newsletter

Tieniti aggiornato sulle nostre ultime novità!

Condividi contenuti

Privacy Policy per i visitatori del sito

Secondo quanto previsto dalla Legge 124/2017, l'Associazione Anno uno rende pubblici online gli importi di natura pubblica ricevuti nel 2018.